Pubblicato il

Progetto macramè “Ciondolo Lilium”

Il macramè, una tecnica così bella e interessante, che ci permette di realizzare molti oggetti, possiamo spaziare dall’arredamento, nello specifico tende,lampade, dondoli,bordi ecc., agli accessori personali, quali borse, particolari per impreziosire l’abbigliamento, bijoux, ecc.

Il macramè da noi è usato principalmente per realizzare Bijoux, oggi vorrei condividere con voi i passaggi fotografici per realizzare il “Ciodolo Lilium”.IMG_20150404_111948                                                                                                                                                                                           Materiale :cabochon sw ovale 140mm,filo S-lon  in due colori, 18 briolette avorio,1 goccia di vetro.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Continua a leggere Progetto macramè “Ciondolo Lilium”

Pubblicato il

Progetto mini pareo “Vento d’Estate”

Per realizzare un Mini Pareo “Vento d’Estate “prendere del cotone perlè in due tonalità di colore e un uncinetto n.3.DSC02173

 

Procedere creando una catenella di 15 maglie, con il filato di uno dei colori scelti (nel nostro caso è il giallo), eseguire 5 giri di maglia bassa; proseguire poi con il punto ragno seguendo lo schema; ripetere lo Continua a leggere Progetto mini pareo “Vento d’Estate”

Pubblicato il

BORSA….”che passione”!

La “BORSA” , accessorio indispensabile, che accompagna la vita di ogni donna, e   che da sicuramente un valore aggiunto a ognuna di esse, esattamente come il termine latino da cui deriva acceder che significa aggiungere, accrescere.

La borsa ha una storia molto antica, le sue origini risalgono addirittura alla preistoria, ma le prime borse inventate, sono usate rigorosamente da uomini.

Gli uomini primitivi accartocciavano le pelli per trasportare armi e utensili, in seguito con l’uso del denaro ci fu la necessità di creare delle borse per trasportare lo stesso.

Successivamente, in epoca medievale nascono delle borse i cui modelli sono in uso ancora tutt’oggi: la borsa da portare alla cintura “zona”, la tracolla “crumena”, la futura pochette “manticula”.

feltro lilla

Per trovare la borsa come accessorio collegato alla moda, bisogna arrivare al rinascimento dove cominciano a trovare impiego materiali diversi dal solo byrsa dal greco cuoio, che era il materiale principe fin dalle sue origini.                                                          Continua a leggere BORSA….”che passione”!

Pubblicato il

“Tagua ” avorio vegetale

L’avorio vegetale , conosciuto come “corozo” o “tagua”, è ricavato dai semi di una palma che cresce nella foresta pluviale del Sud America, e più specificamente della regione umida dell’Equador.

La pianta appartiene alla famiglia delle ciclantacee ed assomiglia morfologicamente ad una palma, anche se in campo botanico non lo è.

Il suo nome scentifico è Phytelephas Aecuatoriales Macrocarpa o MICROCARPA (dal greco Phyton (pianta) e Elephas (elefante).

Questa è considerata una “risorsa sostenibile”, ovvero che non si esaurisce nonostante il suo continuo utilizzo.

Il frutto una volta essiccato può essere facilmente lavorato e tinto con risultati artistici ottimali.

DSC_0139

Per consistenza e colore è molto simile all’avorio animale, trova il suo uso in molte lavorazioni, prima fra tutte quella dei bottoni, nella quale la Tagua trova il suo impiego fin dalla metà dell’ottocento.

La Tagua per le sue caratteristiche è utilizzata anche per realizzare strumenti musicali come le cornamuse, oppure perline e gioielli, ed è in quest’ultimo uso che ci siamo sbizzarriti.

Continua a leggere “Tagua ” avorio vegetale

Pubblicato il

Pittura Acrilica

La pittura acrilica è una tecnica considerata relativamente recente.

I colori sono realizzati con pigmenti, ovvero polveri colorate, oggi mischiati con una resina acrilica, che ha un essicazione generalmente veloce, ma che può essere variabile a seconda delle case produttrici e delle resine usate.

I colori acrilici, vengono diluiti normalmente con acqua, hanno la caratteristica di essiccare molto più velocemente rispetto ai colori ad olio, per cui molti fautori dei colori ad olio pensano non siano da utilizzare perché la tecnica a sfumatura risulta più difficile.

La mia esperienza come utilizzatrice e come insegnante, mi permette di dichiarare il contrario, certo, è un po’ più difficile apprendere la tecnica, ma una volta acquisita permette di avere risultati pari ai colori ad olio.

DSC_0138

I colori acrilici sono tutti miscelabili tra loro, e a differenza delle tradizionali tempere, una volta asciutti risulteranno indissolubili.

Alcuni colori acrilici possono risultare sensibili alla luce, perché creati con pigmenti fotosensibili, ma per ovviare a questo problema esistono delle vernici protettive con filtro UV.

I pennelli dopo l’uso andranno lavati accuratamente, con acqua e sapone, anche se i pigmenti hanno la tendenza a depositarsi, nei pressi della ghiera. Ogni tanto bisognerà lavarli con un liquido che permettere di sciogliere il pigmento e riporta le setole alla loro origine, quindi morbide e flessibili.

Continua a leggere Pittura Acrilica

Pubblicato il

Uncinetto tunisino

UNCINETTO TUNISINO:

L’uncinetto tunisino deve il suo nome al paese di origine della tecnica , la Tunisia.

La lavorazione, che si ottiene usando questo tipo di uncinetto è un vero e proprio tessuto,ed è una via di mezzo tra la lavorazione con i ferri da maglia e l’uncinetto.

A differenza dell’uncinetto tradizionale, questo strumento è lungo come un ferro ( 30cm) e dalla parte opposta all’uncino, ha un pallino o un piccolo parallelepipedo che funge da fermo per le maglie; lo si trova in commercio sia di metallo che di bamboo.

Negli anni è nato anche l’uncinetto tunisino a due punte, una per estremità , da utilizzare per la lavorazione in tondo.

Per ottenere l’effetto “tessitura”, si eseguono giri di andata e giri di ritorno, senza mai girare il lavoro.

Nel giro di andata si raccolgono sull’uncinetto tutte le maglie , e a seconda di come passerà l’uncino attraverso il lavoro si eseguirà un punto, piuttosto che un altro.

DSC_0132

 

 

Continua a leggere Uncinetto tunisino