Pubblicato il

Pittura Acrilica

La pittura acrilica è una tecnica considerata relativamente recente.

I colori sono realizzati con pigmenti, ovvero polveri colorate, oggi mischiati con una resina acrilica, che ha un essicazione generalmente veloce, ma che può essere variabile a seconda delle case produttrici e delle resine usate.

I colori acrilici, vengono diluiti normalmente con acqua, hanno la caratteristica di essiccare molto più velocemente rispetto ai colori ad olio, per cui molti fautori dei colori ad olio pensano non siano da utilizzare perché la tecnica a sfumatura risulta più difficile.

La mia esperienza come utilizzatrice e come insegnante, mi permette di dichiarare il contrario, certo, è un po’ più difficile apprendere la tecnica, ma una volta acquisita permette di avere risultati pari ai colori ad olio.

DSC_0138

I colori acrilici sono tutti miscelabili tra loro, e a differenza delle tradizionali tempere, una volta asciutti risulteranno indissolubili.

Alcuni colori acrilici possono risultare sensibili alla luce, perché creati con pigmenti fotosensibili, ma per ovviare a questo problema esistono delle vernici protettive con filtro UV.

I pennelli dopo l’uso andranno lavati accuratamente, con acqua e sapone, anche se i pigmenti hanno la tendenza a depositarsi, nei pressi della ghiera. Ogni tanto bisognerà lavarli con un liquido che permettere di sciogliere il pigmento e riporta le setole alla loro origine, quindi morbide e flessibili.

Continua a leggere Pittura Acrilica